lunedì 21 dicembre 2015

Il 2015 si chiude alla grande: le ragazze travolgono il Centro Volley Orta

Serie D femminile – Girone D – Ottava giornata

INDOMITA SALERNO – CENTRO VOLLEY ORTA 3-0
(25-9, 25-22, 25-8)
INDOMITA: Cataldo 6, De Rosa, Ferrara I., Izzo 7, Liguori 15, Morea, Naddeo, Pizzarelli 6, Scoppetta 6, Verdoliva 7, Vicinanza, Ferrara S. (L), Rossin (L). All. Tescione (in panchina Barletta)
CENTRO VOLLEY ORTA: Barbato, Crispino, Di Benedetto, Guida, Lucariello, Miraglia, Mozzillo, Orefice A., Parretta F., Parretta M., Arena O., Arena C. (L). All. Orefice M.
ARBITRO: Marzano di Salerno

Si chiude nel migliore dei modi un 2015 davvero da ricordare per l’Indomita femminile.
E’ stato questo l’anno della promozione in serie D, con diciotto successi in diciotto giornate, ma anche del primato in classifica di questa stagione. Un primato corroborato anche dal comodo successo contro il Centro Volley Orta, ottenuto in appena cinquantasei minuti. A causa della contemporaneità con la gara della maschile in panchina non c’è Tescione ma a guidare le ragazze c’è l’assistant coach Paola Barletta. In campo c’è Pizzarelli come opposto, Scoppetta in regia, Cataldo e Izzo le due centrali, Liguori e Verdoliva di banda con Simona Ferrara libero. La gara inizia subito nel segno dell’Indomita che con quattro punti di Liguori, che chiuderà il primo set con il 100% di attacchi riusciti, e quattro ace di Verdoliva, si porta subito 8-0. L’Orta è tramortito dall’energia dell’Indomita che con un primo tempo di Cataldo arriva al time out tecnico sul 12-2. Il set è senza storia e con un errore al servizio delle avversarie, l’Indomita chiude 25-9. Nel secondo set l’Indomita replica la partenza lampo e va subito 5-1. Stupite dal vantaggio e dalla facilità dell’incontro le indomitine si distraggono, commettendo troppi errori in ricezione, toccando pochi palloni a muro e soprattutto sbagliando diversi servizi. Così l’Orta prende entusiasmo e rientra nel match trovando il primo vantaggio al momento del time out tecnico sull’11-12. Le squadre si fronteggiano punto a punto. Verdoliva mette a segno il 17-17 ma Orta prova a scappare via sul 19-21. Sale in cattedra Izzo che tra ace e primi tempi riporta l’Indomita avanti sul 23-21. Poi è un muro di Liguori a fissare il 25-22 finale. Nel terzo set l’Indomita scende in campo concentrata. Pizzarelli firma con un ottimo attacco il 4-3. Poi la rotazione porta Liguori in battuta e l’Indomita tra l’entusiasmo del pubblico, con quattro ace di Liguori arriva in un attimo sul 20-3. Partita praticamente finita. C’è tempo per altri due ace firmati Pizzarelli, prima del punto del 25-8 messo a segno da capitan Annapaola Scoppetta. Con questo successo l’Indomita chiude l’anno in testa al girone D in compagnia del Roccarainola a quota 21 punti.

I ragazzi passano a Eboli: il girone di ritorno si apre alla grande

Serie C maschile – Girone A – Decima giornata

NEW VOLLEY EBURUM EBOLI – INDOMITA SALERNO 0-3
(18-25, 8-25, 22-25)
NEW VOLLEY EBURUM: Boffa, Filomarino, Fiorillo, Fulgione, Gallotta A., Gallotta D., Giarletta, Romaniello, Schiavo, Sgritta D. Visconti. All. Sgritta M.
INDOMITA: Abate, Brancaleone, Califano 1, Memoli 1, Morriello 2, Pagano, Penna 12, Scariati 8, Tescione 8, Vitale 7, Autuori (L). All. Tescione
ARBITRO: Moscariello di Salerno

Si apre nel migliore dei modi il girone di ritorno per l’Indomita maschile.
A Eboli i ragazzi di coach Tescione vincono con un perentorio 3-0 e interrompono la striscia di risultati negativi. Su un campo non certo facile arrivano tre punti molto importanti in chiave play off al termine di un match sicuramente ben giocato dai ragazzi cari alla presidente Maria Ruggiero. Coach Tescione rispetto all’ultimo match schiera Vitale centrale con Penna e Autuori libero. In campo c’è anche Scariati. L’Indomita nel primo set parte subito bene e dopo un avvio equilibrato, con i punti di Pagano e Tescione, scappa via e chiude il set senza eccessivi patemi sul 25-18. Nel secondo set non c’è praticamente storia. L’Indomita gioca davvero bene e grazie ad una ricezione precisa Morriello in regia può spesso azionare il primo tempo con Vitale e Penna, top scorer dell’incontro con dodici punti, che fa male alla formazione avversaria. Eboli appare tramortita e conquista solo otto punti nel parziale. Nel terzo set nell’Indomita c’è Califano in campo al posto di Pagano. Un leggero calo di tensione dei ragazzi di Tescione rende più equilibrata la sfida ma sul 20-20, l’Indomita accelera e chiude il set 25-22, conquistando il meritato successo, chiudendo il 2015 con una vittoria davvero importante. In classifica con questi tre punti la squadra di coach Tescione scavalca l’Oplonti sconfitto a Marcianise, sempre capolista a punteggio pieno, e agguanta l’Atripalda al quarto posto.

venerdì 18 dicembre 2015

Ultima del 2015 per le ragazze: alla Senatore arriva l'Orta

Serie D femminile – Girone D – Ottava giornata

INDOMITA SALERNO – CENTRO VOLLEY ORTA

Ultimo match di un 2015 a dir poco trionfale per l’Indomita femminile.
Domani pomeriggio, eccezionalmente di sabato, con fischio d’inizio alle 19, le ragazze allenate da Francesco Tescione ospiteranno alla palestra Senatore il Centro Volley Orta. Al comando della classifica, in compagnia di Roccarainola e Ribellina con 18 punti, e reduce da quattro successi consecutivi la squadra cara alla presidente Maria Ruggiero va a caccia di un successo per chiudere al meglio l’anno solare puntando sul fattore campo. In questa stagione l’Indomita tra le mura amiche ha vinto le tre gare disputate, perdendo solo un set, confermando il proprio valore tecnico. Alla Senatore arriva un Centro Volley Orta che in classifica ha solo tre punti. Nelle sei gare disputate la compagine casertana, che ha già osservato uno dei due turni di riposo previsti obbligatoriamente dal calendario di quest’anno, ha vinto soltanto una gara al tie break in casa contro il Mariglianella, mentre il terzo punto è arrivato nel tie break perso in casa contro la Folgore Vairano. Nell’ultimo match disputato l’Orta ha perso 3-1 in casa contro il Ribellina. “Non dobbiamo assolutamente pensare alla classifica della nostra avversaria” – ha dichiarato il capitano dell’Indomita, la palleggiatrice Annapaola Scoppetta – “ma dobbiamo scendere in campo concentrate e attente, pensando soprattutto a giocare come sappiamo. Veniamo da una striscia di risultati positivi e vogliamo proseguire su questa strada anche per chiudere nel modo migliore questo 2015 che ci ha riservato davvero tante soddisfazioni”. Per quanto riguarda la formazione, coach Tescione non dovrebbe presentare molte novità rispetto alla formazione che nell’ultimo turno ha vinto il big match in casa del Volley Ball Flyer. Essendo l’ultimo turno della stagione, la società invita tutti i tifosi e gli appassionati alla Senatore per sostenere le ragazze di coach Tescione.

Via al girone di ritorno: i ragazzi di scena a Eboli

Serie C maschile – Girone A – Decima giornata

NEW VOLLEY EBURUM EBOLI – INDOMITA SALERNO

Si apre nel segno del derby il girone di ritorno per l’Indomita maschile di coach Tescione. Capitan Vitale e compagni, infatti, domani sabato pomeriggio, fischio d’inizio ore 18.30 saranno di scena sul campo del New Volley Eburum Eboli.
Dopo gli ultimi passi falsi in casa Indomita l’obiettivo è di tornare a conquistare i tre punti e iniziare il girone di ritorno nel migliore dei modi. Nel corso di questa settimana, dopo il ko di Atripalda, durante gli allenamenti coach Tescione ha insistito davvero tanto su alcune specifiche situazioni di gioco che poco hanno funzionato negli ultimi match. Ma ora quel che conta in casa Indomita è riconquistare i tre punti, fornendo magari una prestazione simile a quella del match di andata tra le due squadre quando alla Senatore Pagano e soci chiusero il match con un 3-0 assolutamente perentorio. Di fronte però ci sarà una squadra che seppur penultima in classifica con soli tre punti è annunciata in crescita e quindi assolutamente da non sottovalutare. Nel corso del girone d’andata Eboli ha vinto soltanto un match al tie break sul campo del Cellole, mentre il terzo punto è arrivato grazie al tiebreak poi perso in casa contro lo Sparanise. Nessun successo finora davanti al proprio pubblico per gli ebolitani che sono reduci da due sconfitte casalinghe contro Cava e contro Nola, entrambe per 3-0, ma giunte al termine di gare equilibrate e combattute. Proprio per questo coach Tescione ha chiesto massima attenzione e concentrazione al fine di non commettere passi falsi. Per quanto concerne la formazione non dovrebbero esserci particolari novità rispetto alla squadra scesa in campo sabato scorso in quel di Atripalda.

martedì 15 dicembre 2015

Autoritaria e convincente: che vittoria per la femminile

Serie D femminile – Girone D – Settima giornata

VOLLEY BALL FLYER – INDOMITA SALERNO 0-3
(24-26, 9-25, 19-25)
VOLLEY BALL FLYER: Ardito, Astarita, Climaco, D’Onofrio, Maione, Marzano, Mongiello, Pesarino, Ragazzo, Sorrentino, Volpe, Piscopo (L). All. La Rocca
INDOMITA: Cataldo, De Rosa, Ferrara I., Izzo, Liguori, Morea, Naddeo, Pizzarelli, Scoppetta, Verdoliva, Vicinanza, Ferrara S. (L), Rossin (L). All. Tescione
ARBITRO: Pascarella di Napoli

L’Indomita femminile non tradisce. Nel big match in trasferta sul campo del Volley Ball Flyer le ragazze di coach Tescione con una prestazione convincente ed autoritaria vincono con un netto 3-0. Tre punti davvero importanti quelli conquistati su un campo sicuramente difficile dall’Indomita giunta alla quarta vittoria consecutiva.
A inizio gara coach Tescione schiera la consueta formazione con Liguori e Verdoliva di banda, Scoppetta in regia, Cataldo e Izzo centrali, Ilaria Ferrara opposto e Simona Ferrara libero. Pronti via e Indomita subito avanti 5-0. Il Volley Ball Flyer non ci sta e rientra subito nel set. Nessuna delle due squadre riesce a mettere a segno il break decisivo ma è sempre l’Indomita a condurre nel punteggio. Sul finire del set Tescione inserisce Pizzarelli per Ferrara. Si va ai vantaggi e l’Indomita con classe e freddezza chiude 26-24. Nel secondo parziale non c’è praticamente storia. Le ragazze di Tescione sono inarrestabili e punto dopo punto, azione dopo azione, lasciano alla formazione di casa la bellezza di soli nove punti. Nel terzo set il Volley Ball Flyer prova a riaprire il match riuscendo a portarsi avanti anche di sei punti, sul 15-9. Ma l’Indomita non molla e non concede nulla alle avversarie rimontando e chiudendo sul 25-19 con un primo tempo della centrale Izzo. Una prestazione davvero da applausi per l’Indomita che con questi tre punti resta in vetta alla classifica in compagnia del Roccarainola, che ha vinto 3-1 in casa dell’Orta e del Ribellina che ha espugnato 3-0 il campo del Marano. L’Indomita femminile tornerà in campo sabato prossimo alle 19 per l’ultimo match prima della sosta natalizia.

lunedì 14 dicembre 2015

La maschile sconfitta in casa dell'Atripalda

Serie C maschile – Girone A – Nona giornata

ATRIPALDA VOLLEY - INDOMITA SALERNO 3-0
(27-25, 28-26, 25-20)
ATRIPALDA: Amodeo, Calero, D’Urso, De Falco, De Palma, Del Gaizo, Famoso, Marra F. Matarazzo, Mazza, Spina, Marra E. (L1), Luciano (L2). All. Matarazzo
INDOMITA: Abate, Autuori, Brancaleone, Califano, Memoli, Morriello, Pagano, Penna, Scariati, Tescione, Vitale, Milione (L). All. Tescione
ARBITRO: Giova di Napoli

Si chiude con una sconfitta il girone d’andata dell’Indomita maschile. Ad Atripalda Pagano e compagni perdono 3-0 collezionando la terza sconfitta consecutiva al termine di una partita molto combattuta e vibrante. Una partita che lascia molti rimpianti in casa Indomita, visto l’andamento e il punteggio dei primi due set.
Una partita ben giocata da entrambe le squadre, con i padroni di casa che sfoderano la miglior prestazione fino a questo punto della stagione. Il primo set è molto combattuto con le due squadre che lottano punto a punto, colpo su colpo. I padroni di casa provano ad allungare e si portano a più tre sul 18-25, cercando lo strappo decisivo anche grazie a due ace consecutivi. L’Indomita non ci sta rientra nel set, va anche avanti ma ai vantaggi deve cedere 27-25. Nel secondo set l’Indomita, trascinata dai punti di Tescione e Pagano, parte bene e con un piccolo break si porta avanti 7-9. L’Atripalda non ci sta e con otto punti consecutivi ribalta portando in vantaggio 15-9. Ma l’Indomita, con il recuperato Scariati, schierato sin dall’inizio, non ci sta. I ragazzi di Tescione azione dopo azione recuperano e si portano avanti 21-23. Ma un attacco e un ace di Amodeo ristabiliscono la parità poi ai vantaggi con un punto di De Palma, i biancoverdi chiudono 28-26. Grande delusione in casa Indomita che prova nel terzo set a tornare nel match. In campo c’è Autuori per Scariati, ma dopo un inizio equilibrato i padroni di casa volano sul 15-8. I ragazzi di coach Tescione provano a reagire ma Atripalda tiene e controlla fino al 25-20 finale. Il successo dell’Atripalda, insieme ad altri risultati a sorpresa di questa nona giornata, rendono alle spalle del Marcianise la classifica davvero corta con solo Eboli e Cellole che sembrano ormai staccate. Un campionato quindi davvero equilibrato e un girone di ritorno che si annuncia sicuramente molto emozionante. Per la prima giornata di ritorno l’Indomita di coach Tescione tornerà in campo sabato prossimo a Eboli, nell’ultimo match prima della sosta di Natale.

sabato 12 dicembre 2015

Big match con il Volley Ball Flyer per le ragazze di coach Tescione

Serie D femminile – Girone D – Settima giornata

Sull’onda dell’entusiasmo per le tre vittorie consecutive torna in campo l’Indomita femminile. Sarà un vero e proprio big match quello che attenderà, domani, capitan Scoppetta e compagne che saranno di scena a Cercola per affrontare il Volley Ball Flyer.
Quello in programma al Centro Federale Caravita è sicuramente una sfida fondamentale per la classifica. L’Indomita attualmente è prima a quota quindici in compagnia del Ribellina e del Roccarainola che però ha giocato una gara in meno. Staccato di tre punti e con una gara disputata in meno c’è proprio il Volley Ball Flyer, formazione costruita con l’ambizione di lottare per i vertici della classifica. E l’inizio di stagione della compagine partenopea è stato sicuramente positivo: quattro vittorie consecutive contro Volley World, Orta, Marano e Vairano, prima della sconfitta rimediata sul terreno del Ribellina nella scorsa giornata. Per le ragazze di Tescione un ostacolo sicuramente duro in questo match che potrebbe dire davvero tanto per la classifica. La squadra nel corso della settimana si è allenata con la consueta intensità. Per quanto riguarda la formazione non dovrebbero esserci particolari novità anche il tecnico salernitano scioglierà le riserve soltanto all’immediata vigilia del match di oggi. Sicuramente in campo ci sarà la schiacciatrice Valentina Liguori: “Ci attende una gara sicuramente molto ostica” – ha dichiarato il numero undici dell’Indomita, peraltro fresca di compleanno – “ma in settimana abbiamo lavorato tanto per arrivare a questo match nelle migliori condizioni possibili. La classifica è molto corta ma vincere in casa di una diretta concorrente per le zone alte rappresenterebbe un indubbio vantaggio. In queste ultime partite abbiamo dimostrato di essere in forma e in crescita sia dal punto di vista fisico sia di gioco. Ora dobbiamo continuare su questa strada”.

venerdì 11 dicembre 2015

Per i ragazzi ultima gara del girone di andata ad Atripalda

Serie C maschile – Girone A – Nona giornata

ATRIPALDA VOLLEY - INDOMITA SALERNO

Ultima giornata del girone di andata per l’Indomita maschile. I ragazzi allenati da coach Tescione domani, sabato ore 19, saranno di scena sul campo dell’Atripalda Volley.
Questa in programma alla Palestra Adamo è una sfida sicuramente molto delicata per l’Indomita. Capitan Vitale e compagni sono reduci da due sconfitte consecutive, a Casagiove e in casa con la capolista Marcianise, e sono obbligati a conquistare l’intera posta in palio per restare attaccata alle prime posizioni della classifica. Con il Marcianise ormai in fuga, l’Indomita si trova a meno quattro da Casagiove e Nola, attesi in questa nona giornata, dalle sfide casalinghe rispettivamente con Cellole, ultimo in classifica e Oplonti. Serve, pertanto, la miglior Indomita per strappare punti pesanti in Irpinia contro un avversario che sta attraversando un buon momento di forma. L’Atripalda in classifica ha, infatti, undici punti in classifica, due meno dell’Indomita, frutto di quattro sconfitte e quattro vittorie, tre delle quali ottenute negli ultimi tre match disputati, 3-2 in casa contro Nola, 3-1 contro Eboli e poi il 3-2 a Cava de’ Tirreni nell’ultima gara giocata. Solo una sconfitta interna fin qui per gli irpini, precisamente alla quarta giornata contro il Casagiove. L’Indomita che in trasferta ha ottenuto già due successi cerca il tris per rilanciarle proprie ambizioni in classifica, al fine di centrare la miglior posizione possibile in vista dei play off promozione. Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo potrebbe registrarsi qualche novità rispetto alla squadra che ha affrontato il Marcianise ma coach Tescione, naturalmente non scopre le sue carte, al fine di tenere tutti i suoi atleti sulla corda alla vigilia di questa gara sicuramente molto impegnativa: “Veniamo da due sconfitte e dobbiamo assolutamente riscattarci” – ha dichiarato il tecnico dell’Indomita, Francesco Tescione –“posso dire che dei due ko uno poteva anche essere preventivabile contro Marcianise, mentre sicuramente peggiore è stato quello rimediato a Casagiove. In settimana abbiamo lavorato tanto per ricaricarci e ora ad Atripalda dobbiamo ottenere punti importanti per la nostra classifica”.

martedì 8 dicembre 2015

Vittorie e soddisfazioni dal settore giovanile

Proseguono con ottimi risultati i campionati delle squadre del settore giovanile, sia maschile sia femminile dell’Indomita Salerno. Sono cinque i campionati di categoria cui è iscritta la società della presidente Maria Ruggiero con l’obiettivo di far crescere, maturare e valorizzare i giovani atleti del proprio vivaio. Dopo il ko all’esordio si riscatta l’under 14 femminile. Le ragazze allenate da coach Pasquale Vitale hanno ottenuto due brillanti successi, superando 3-0 il Gs Doria (25-5, 25-4, 25-6) e la Nuova Pallavolo Sarno (25-8, 25-22, 29-27), balzando così al terzo posto in classifica. Domani sarà già tempo di quarta giornata con la trasferta sul campo del Vitolo Volley, secondo in classifica con sette punti. Prosegue nel migliore dei modi il cammino dell’under 16 femminile. Dopo il successo all’esordio contro la Due Principati, per Morea e compagne sono arrivate altre due vittorie in trasferta sempre con il punteggio di 3-0 contro il Vallo e contro l’Agropoli. Le ragazze allenate da coach Tescione coadiuvato da Paola Barletta sono in testa alla classifica dopo tre giornate a punteggio pieno senza aver perso neppure un set. Prossimo match giovedì alla Senatore contro Il Volley Project Pontecagnano che di punti in classifica ne ha otto. Sconfitta esterna per l’under 17 maschile. Prima Divisione maschile. I ragazzi di coach Corvo dopo aver vinto all’esordio in trasferta, 3-0 sul campo dello Scafati hanno concesso il bis alla Senatore superando 3-1 il Volley Cava. Prossima sfida, sempre alla Senatore sabato prossimo alle 16.30 contro la Pallavolo Coperchia. Attesa, infine, all’esordio l’under 15 maschile che scenderà in campo domani in trasferta, in casa del Volley Contursi.

lunedì 7 dicembre 2015

La capolista Marcianise passa alla Senatore

Serie C maschile – Girone A – Ottava giornata

INDOMITA SALERNO – VOLLEY MARCIANISE 1-3
(24-26, 14-25, 25-21, 13-25)
INDOMITA SALERNO: Abate 5, Brancaleone, Califano, Memoli 1, Morriello 2, Pagano 17, Penna 11, Scariati, Tescione 12, Vitale, Autuori 2, Milione (L). All. Tescione
MRCIANISE: Capasso, Di Grazia, Di Salvatore, Faenza, Farina, Fiume, Iacono, Landro, Orgiano, Saviano, Settembre, Bizzarro (L), Musone (L). All. Calabrese
ARBITRI: Vacca Torelli ed Erman di Napoli

L’Indomita prova a mettere lo sgambetto alla capolista ma alla Senatore la festa è tutta del Marcianise. La compagine casertana vince 3-1 conquistando l’ottava vittoria stagionale, restando al comando della classifica a punteggio pieno. I ragazzi di coach Tescione hanno tenuto testa agli ospiti e soprattutto nel primo set hanno giocato meglio, mettendo in difficoltà il Marcianise.

Probabilmente la chiave del match è racchiusa proprio nel primo set. L’Indomita parte subito forte con break di tre punti. Marcianise rientra ma tre punti consecutivi di Tescione portano l’Indomita avanti 9-6. Tra l’entusiasmo dei tifosi della Senatore i ragazzi di Tescione giocano bene e un muro di Penna fissa il 15-10, massimo vantaggio. Dopo il 17-12 firmato Tescione, il Marcianise con un parziale di 5-0 torna in parità. Primo tempo di Abate è 20-19 Indomita. Coach Tescione allora sostituisce Memoli e inserisce Autuori. Proprio da una difesa del numero 19, Tescione dalla seconda linea fa esplodere la Senatore mettendo a segno il 21-19. Gli ospiti con Di Grazie a Settembre in gran spolvero recuperano e conquistano il primo set point. L’Indomita annulla ma al secondo tentativo Marcianise chiude 26-24. Scottata dall’aver perso il set, dopo essere stata a lungo in vantaggio, nel secondo set l’Indomita cala vistosamente e il Marcianise ne approfitta. Tanti gli errori commessi da Abate e compagni. Coach Tescione prova a cambiare anche qualcosa, inserendo Califano per Pagano ma il set è senza storia e Marcianise chiude 25-14. Nel terzo set l’Indomita torna a giocare come sa. Un ace di Autuori porta i ragazzi di Tescione avanti 5-4 mentre poi è Tescione a firmare l’8-5. Pagano firma il più quattro, 11-7, mentre al time out tecnico l’Indomita è avanti 12-9. Marcianise, non ci sta e prova a reagire, ma l’Indomita non lascia spiragli agli avversari e vola 21-15. La capolista torna sotto, fino al meno 2, 22-20, ma prima Pagano e poi Penna chiudono sul 25-21. S’infiamma la Senatore ma nel quarto set Marcianise, dopo aver perso il primo set in trasferta della stagione, inizia a macinare il proprio gioco e scappa subito via 4-10. L’Indomita accusa il colpo e a cavallo del time out tecnico lascia scappare gli avversari che volano anche a più 10, 8-18. L’Indomita non riesce a reagire e Marcianise chiude 25-13 conquistando i tre punti in palio. “Marcianise ha dimostrato tutto il proprio valore” – ha dichiarato coach Tescione a fine gara – “noi in questo momento soprattutto in posto quattro viviamo di un equilibrio molto sottile e non siamo riusciti a esprimere al massimo le nostre potenzialità. Perdere il primo set dopo essere stati avanti, non può essere un'attenuante per giocare male il secondo. Con Autuori abbiamo trovato un equilibrio siamo arrivati al quarto ma poi abbiamo pagato dazio”.

Le ragazze battono il Volley World e restano in vetta

Serie D femminile – Girone D – Sesta giornata

INDOMITA SALERNO – VOLLEY WORLD 3-0
(25-11, 25-11, 25-18)
INDOMITA SALERNO:
Cataldo, De Rosa, Ferrara I., Izzo, Liguori, Morea, Naddeo, Pizzarelli, Scoppetta, Verdoliva, Vicinanza, Ferrara S. (L), Rossin (L). All. Tescione
VOLLEY WORLD: Carbone, Cesario, D'Agostini, Danisi, Fiorentino, Mariniello, Napolitano, Todaro, Vitucci, Astarita (L), Cinquegrani (L). All. Menditti
ARBITRO: Montella di Salerno

Bastano appena 54 minuti all'Indomita di coach Tescione per sbrigare la pratica Volley World, fanalino di coda del campionato di serie D. Alla palestra Senatore capitan Scoppetta e compagne vincono con un comodo 3-0 e conquistano tre punti importanti per la classifica.
Coach Tescione schiera Pizzarelli nel ruolo di opposto al posto di Ilaria Ferrara con Liguori e Verdoliva di banda, Cataldo e Izzo centrali e naturalmente capitan Scoppetta in regia. Pronti via e le ragazze di Tescione dimostrano subito il proprio superiore tasso tecnico, mettendo in netta difficoltà la formazione partenopea che nel primo set raccoglie solo undici punti. Andamento e punteggio simile anche nel secondo set con un'Indomita che senza forzare neppure più di tanto chiude in scioltezza. Nel terzo set spazio anche ad alcune delle ragazze dell'under 16, ormai stabilmente aggregate alla prima squadra con coach Tescione che prova anche qualche soluzione tattica differente. Anche il terzo set è praticamente senza storia con l'Indomita che chiude 25-18, conquistando il terzo successo consecutivo. Con questa vittoria le ragazze care alla presidente Maria Ruggiero restano in testa alla classifica a quindici punti in compagnia del Ribellina e del Roccarainola, che però ha giocato una gara in meno. Domenica prossima l'Indomita femminile sarà attesa da un match a un coefficiente di difficoltà sicuramente più elevato.

sabato 5 dicembre 2015

Le ragazze ospitano il Volley World: obiettivo terzo successo di fila

Serie D femminile – Girone D – Sesta giornata

INDOMITA SALERNO – VOLLEY WORLD

Impegno casalingo per l’Indomita femminile. Le ragazze di coach Tescione, domani, domenica pomeriggio, con fischio d’inizio alle ore 18 affronteranno alla palestra Senatore il Volley World.
Reduci da due vittorie consecutive, in casa contro il Real Gesualdo e sull’ostico campo di Pompei, le indomitine hanno l’opportunità di calare il tris, in modo da confermarsi in testa al girone. Attualmente Izzo e compagne sono prime a dodici punti in compagnia di Roccarainola, Volley Ball Flyer e Ribellina, ma proprio insieme al Ribellina l'Indomita ha giocato una gara in più. Considerati gli scontri diretti in programma in questa sesta giornata, la situazione in classifica potrebbe cambiare la situazione a favore dell’Indomita che però è chiamata ad archiviare la pratica Volley World. La formazione napoletana arriva alla Senatore con zero punti collezionati in tre partite. Il Volley World che ha già scontato il doppio turno di riposo previsto dal calendario, ha fin qui perso sempre 3-0, in casa contro Volley Ball Flyer e Ribellina e in trasferta sul campo del Marano. La classifica e le statistiche non devono far pensare all’Indomita di trovarsi nelle condizioni di giocare una partita facile. Il Volley World scenderà in campo sicuramente molto agguerrito e determinato a muovere la propria classifica: “Dobbiamo scendere in campo” – ha dichiarato il capitano Annapaola Scoppetta – “con grande concentrazione e grinta, approcciando il match nella maniera migliore. Non dobbiamo assolutamente guardare o pensare alla classifica ma solo a giocare come sappiamo. Per noi sarebbe davvero importante conquistare il terzo successo consecutivo. Spero che con l’aiuto dei nostri tifosi che ci seguono sempre con passione, possiamo raggiungere quest’obiettivo”.

venerdì 4 dicembre 2015

I ragazzi all'assalto della capolista Marcianise

Serie C maschile – Girone A – Ottava giornata

INDOMITA SALERNO – VOLLEY MARCIANISE

Assalto alla capolista. L’Indomita Salerno, domani, sabato pomeriggio, fischio d’inizio alle 19.15, ospiterà alla palestra Senatore il Volley Marcianise. Un vero e proprio big match per i ragazzi cari alla presidente Ruggiero. La compagine casertana, infatti, arriva a questo match al comando della classifica del girone A di serie C, con sette vittorie in sette giornate.
Un ostacolo sicuramente duro per la squadra di coach Tescione chiamata però all’immediato riscatto dopo la brutta sconfitta rimediata domenica scorsa sul campo del Casagiove. Una serata storta da archiviare rapidamente con l’obiettivo di ripartire subito di slancio: è quanto ha chiesto il tecnico Tescione ai suoi ragazzi nel corso degli allenamenti settimanali. Sedute di lavoro molto intense, sia dal punto di vista fisico sia tecnico per arrivare a questo big match nelle migliori condizioni possibili. Il Volley Marcianise fin qui è stato una vera e propria macchina da guerra. Sette vittorie con ben cinque tre a zero, a Cellole, a Casagiove, a Eboli e in casa contro Nola e Cava, e due tre a uno contro Oplonti e Atripalda in casa. In tre match lontano dal terreno amico, quindi, la capolista fin qui non ha perso neppure un set. L’Indomita, scivolata al quarto posto in classifica dopo l’ultima sconfitta, però non può permettersi passi falsi e puntando sul fattore campo e sul calore dei propri tifosi punta a mettere lo sgambetto all’imbattuta formazione casertana. Per quanto concerne la formazione coach Tescione ha ancora qualche dubbio che sarà sciolto soltanto nell’immediata vigilia.

lunedì 30 novembre 2015

Prestazione super e vittoria: le ragazze sbancano Pompei

Serie D femminile – Girone D – Quinta giornata

VIRTUS POMPEI - INDOMITA SALERNO 1-3
(20-25, 25-21, 13-15, 24-26)
POMPEI: Di Nardi, Donnarumma, Esposito, Fiore F., Fiore I., Fiore L., Giorgio, Leone, Maiellaro, Spera F., Spera M., Manzo (L). All. Lupo
INDOMITA: Cataldo 13, De Rosa, Ferrara I. 1, Izzo 10, Liguori 18, Morea, Naddeo, Pizzarelli 4, Scoppetta 10, Verdoliva 10, Vicinanza, Ferrara S. (L). All. Tescione
ARBITRO: De Simone di Torre del Greco

Pompei. Ottima prestazione dell’Indomita femminile che vince 3-1 a Pompei e conquista tre punti pesanti su un campo difficile. Grinta, cuore e classe contraddistinguono la gara delle ragazze di coach Tescione, al secondo successo consecutivo che vale il primo posto in classifica seppur in coabitazione con Roccarainola, Volley Ball Flyer e Ribellina, a quota 12.
Una partita quella di Pompei in cui l’Indomita parte subito bene, imponendo il proprio ritmo al match. Pronti via e indomitine subito avanti 7-3. Il Pompei prova a rientrare e torna a meno uno 8-9. Verdoliva prima e Cataldo poi portano l’Indomita a più tre al time out tecnico. La squadra di casa resta in corsa. Una parallela di Liguori sigla l’11-13, ma Pompei torva la parità a quota 14 e il primo vantaggio sul 17-16. Fuori Ferrara e dentro Pizzarelli in casa Indomita con Liguori e Scoppetta che riportano la squadra di Tescione a più 2, 17-19. Stoppato l’ultimo tentativo di rimonta, è Cataldo a chiudere il set con il punto del 20-25. Il secondo set si apre con un mani e fuori di Liguori ma Pompei resta in scia e al time out tecnico arriva in vantaggio di tre punti. Qualche errore di troppo, soprattutto al servizio, compromette l’andamento del set anche se una palla piazzata di Verdoliva riporta l’Indomita a meno uno, 16-15. Il set resta in equilibrio. Il Pompei va anche 23-19. Izzo ricuce lo strappo fino al 23-21, ma le padrone di casa non si lasciano sorprendere e chiudono 25-21. Nel terzo set la partenza dell’Indomita è rabbiosa. Pompei inizia a calare e Izzo firma il punto del 12-5. L’Indomita gioca un gran pallavolo e migliora anche al servizio con gli ace di Verdoliva e Izzo. Liguori firma il 21-12 prima di fissare il punteggio finale sul 25-13 con un beffardo pallonetto. Il quarto set è molto più equilibrato. Pompei riprende a giocare con concentrazione e grinta e la partita diventa emozionante e spettacolare. Si gioca punto a punto. Al time out tecnico Pompei è avanti 12-11. Un muro di capitan Scoppetta fissa la parità a quota 15 mentre è Izzo a siglare il 17-17. Pompei prova ad accelerare e si porta sul 22-18. Coach Tescione chiama immediatamente time out. Con un ace di Scoppetta e un punto di Cataldo l’Indomita si riporta in parità a quota 22. Poi l’errore al servizio di Scoppetta e un errore in attacco consegnano due setpoint al Pompei. Il quinto set sembra inevitabile. Ma prima un perfetto diagonale di Liguori e poi un errore in attacco del Pompei ripristinano la parità a quota 24. Liguori va in battuta e firma l’ace che regala all’Indomita il matchpoint. Poi l’errore del Pompei chiude il set sul 24-26, facendo esploderla gioia delle ragazze di coach Tescione. Top scorer dell’incontro Liguori con 18 punti, seguita da Cataldo a quota 13, ma è stata davvero ottima la prestazione dell’intera squadra che ancora una volta ha dimostrato di possedere grande cuore oltre che qualità tecniche di ottimo livello.

Una serata storta: ragazzi ko a Casagiove

Serie C maschile – Girone A – Settima giornata

CASAGIOVE VOLLEY-INDOMITA SALERNO 3-0
(25-19, 25-21, 25-20)
CASAGIOVE:
Fusco, Rossetti, Merola, Avino, Fin, Vaccaro, Cipullo, Foniciello, Cuzzucoli, Vaino, Di Rauso, Carozza (L). All. Cuzzucoli
INDOMITA: Abate 8, Brancaleone, Califano, Catone, Memoli, Morriello 1, Pagano 15, Penna 1, Scariati 5, Tescione 4, Vitale, Autuori (L). All. Tescione
ARBITRO: Esposito di Napoli

Casagiove. Una serata storta. L'Indomita di coach Tescione cada 3-0 in casa del Casagiove nel big match della settima giornata del campionato di serie C.

Una prestazione molto al di sotto degli standard abituali quella offerta da Pagano e compagni che non sono mai riusciti a entrare veramente in partita. Sin dal primo set, infatti, è il Casagiove a condurre il match. Nel primo set l'Indomita prova a tenere testa, riesce ad andare anche in vantaggio, ma sono davvero troppi gli errori. I padroni di casa prendono il largo e chiudono 25-19. L'andamento del secondo set ricalca quello del primo con l'Indomita sempre a inseguire. Non servono gli incoraggiamenti e i consigli dalla panchina da parte del coach Tescione e del dirigente Plaitano. Il Casagiove controlla e chiude 25-20. Anche nel terzo set l'Indomita non riesce a cambiare marcia. Disattenzioni in ricezione, poca efficacia in attacco segnano inevitabilmente l'andamento del match. Non bastano ai ragazzi di Tescione i quindici punti di Marco Pagano, top scorer dell'incontro e gli otto messi a segno da Mimmo Abate. Casagiove chiude 25-20 conquistando tre punti davvero importanti. Con questo successo, infatti, la compagine casertana sale al secondo posto con quindici punti alle spalle della capolista, fin qui imbattuta, Marcianise che comanda a quota 21. L'Indomita, complice anche il successo del Nola contro il Cellole, scivola momentaneamente al quarto posto. "Non abbiamo giocato di squadra" - ha dichiarato coach Francesco Tescione a fine gara - "e inevitabilmente usciamo dal campo sconfitti. Abbiamo commesso troppi errori ma questa è una sconfitta che può aiutarci a crescere e a maturare. Ora dobbiamo archiviare questa brutta serata e ripartire subito, lavorando in palestra con impegno ancora maggiore e grande voglia di rivalsa".

sabato 28 novembre 2015

Big match a Casagiove per i ragazzi

Serie C maschile – Girone A – Settima giornata

Casagiove Volley - Indomita Salerno

E’ il big match della settima giornata del campionato di serie C. Seconda in classifica, l’Indomita, domani pomeriggio, fischio d’inizio alle ore 18.30, farà visita al Casagiove Volley, attualmente terzo in graduatoria. 13 i punti conquistati fin qui da Pagano e compagni, 12 quelli della formazione casertana.
I ragazzi di coach Tescione, dopo la vittoria convincente ottenuta contro l’Oplonti alla Senatore scendono in campo con l’intento di conquistare il terzo successo consecutivo per continuare la rincorsa al Marcianise capolista. Il Casagiove, invece, punta a calare il poker. La squadra casertana, infatti, è reduce da ben tre successi consecutivi, a testimonianza di un crescente stato di forma, conquistati ad Atripalda, in casa con l’Eboli e sul campo del Cava Cuscinetti, fresco di qualificazione alla final four di Coppa Campania proprio come l’Indomita. Solo due le sconfitte stagionali, fin qui, rimediate dal Casagiove: in casa contro il Nola al tie break e sempre davanti ai propri tifosi contro il Marcianise. Un ostacolo sicuramente duro per l’Indomita che in settimana ha preparato la sfida nel migliore dei modi, preparando specifiche situazioni tattiche che possano sorprendere la squadra avversaria. Per quanto riguarda la formazione coach Tescione non ha ancora sciolto tutti i dubbi, anche se non dovrebbero esserci particolari novità rispetto alla squadra che ha superato l’Oplonti: “Dobbiamo essere bravi” – ha dichiarato coach Tescione – “a leggere bene le partite e le squadre avversarie, scegliendo la soluzione giusta per attaccare. Poi indipendentemente da quale mio giocatore farà più punti, l’obiettivo finale è rappresentato sempre dalla vittoria. Domani ci attende una partita su un campo difficile contro una squadra sicuramente ostica. Cercheremo di fare un’ottima prestazione per migliorare ulteriormente la nostra classifica attuale”.

venerdì 27 novembre 2015

Esame a Pompei per le ragazze di coach Tescione

Serie D femminile – Girone D – Quinta giornata

VIRTUS POMPEI - INDOMITA SALERNO

Impegno in trasferta per l’Indomita femminile nella quinta giornata del campionato di serie D.
Le ragazze allenate da coach Francesco Tescione scenderanno in campo, domani, sabato pomeriggio, alle ore 18 sul terreno della Virtus Pompei. Nella palestra del Liceo Scientifico Pascal, Ferrara e compagne vogliono dare continuità al successo ottenuto domenica scorsa alla Senatore contro il Real Gesualdo e soprattutto effettuare passi in avanti anche dal punto di vista della qualità del gioco. Quella contro il Pompei non sarà però una gara semplice. La squadra partenopea, classifica alla mano, è la squadra meno decifrabile in quanto ha disputato soltanto due partite finora, avendo osservato già il doppio turno di riposo, reso inevitabile dopo il ritiro della Polisportiva Sarnese, previsto dal calendario del girone D di serie D. E soprattutto ha giocato entrambi i match in trasferta ottenendo una sconfitta, 3-0, a Santa Maria a Vico contro il Ribellina e conquistando i tre punti sul campo del Mariglianella sette giorni fa con una prova autoritaria e convincente. Esordio casalingo per la formazione partenopea che pertanto è un avversario da affrontare con la giusta concentrazione e cattiveria agonistica al fine di tornare a Salerno con tre punti importanti. Per quanto riguarda la formazione coach Tescione non ha ancora sciolto le riserve. Nel corso della settimana diversi sono stati gli esperimenti tattici e le soluzioni provate dal tecnico salernitano. Possibile anche qualche variazione rispetto alla formazione che domenica scorsa ha iniziato il match contro il Real Gesualdo. Non è da escludere che possano poi essere utilizzate a gara in corso anche le ragazze dell’under 16, che, oltre ad essere stabilmente impiegate in prima squadra, hanno iniziato alla grande il campionato di categoria travolgendo con due netti 3-0 prima la Due Principati Baronissi e poi il Gp Vallo.

mercoledì 25 novembre 2015

Ottimo esordio per under 16 femminile e under 17 maschile

Mentre le prime squadre volano nei rispettivi campionati, ha preso il via la stagione delle formazioni del settore giovanile, sia maschile sia femminile, dell’Indomita Salerno.
Sono cinque i campionati di categoria cui è iscritta la società della presidente Maria Ruggiero con l’obiettivo di far crescere, maturare e valorizzare i giovani atleti del proprio vivaio. La prima a scendere in campo è stata la formazione under 16 femminile, inserita nel girone B. E l’esordio di Morea e compagne è stato sicuramente da ricordare. Alla Senatore le babies di coach Tescione hanno superato nettamente la Due Principati Baronissi con un 3-0 che non ammette repliche. 25-4, 25-4 e 25-18 i risultati dei tre set dominati dall’Indomita. Il prossimo match dell’under 16 è in programma giovedì pomeriggio alle ore 19 in casa del Gp Vallo. Esordio con sconfitta invece per l’under 14 femminile, inserita nel girone A. 3-0 il risultato del ko in casa del Cs Pastena (25-14, 25-21, 25-16) e prossimo match in programma in casa domenica prossima alle 10.30 contro il Gs Doria. Esordio a dir poco convincente, invece, per l’under 17 maschile che ha superato l’Mg Eboli 3-0 (25-22, 25-20, 25-15), conquistando i primi tre punti della stagione. Prossimo impegno il 4 dicembre in casa della Pallavolo Battipaglia.

lunedì 23 novembre 2015

La femminile si riscatta e travolge il Real Gesualdo

Serie D femminile – Girone D – Quarta giornata

INDOMITA SALERNO – REAL GESUALDO VOLLEY 3-0
(25-7, 25-15, 25-21)
INDOMITA: Pizzarelli 4, Liguori 8, Verdoliva 10, Cataldo 8, Izzo 15, Scoppetta 6, De Rosa 1, Naddeo, Vicinanza, Morea, Ferrara (L), Rossin (L2). All. Tescione
REAL GESUALDO: Carotenuto, Cogliano, De Luca, Finno, Landi, Petruzzo, Piccolo, Pompeo, Romano, Santosuosso, Venuta (L). Dirigente accompagnatore Cogliano
ARBITRO: Bavosa di Salerno

Riscatto immediato per l’Indomita femminile che archivia la sconfitta di Roccarainola travolgendo alla Senatore il Real Gesualdo. Tutto facile per le ragazze di coach Tescione che sin dall’inizio del primo set mostrano la propria superiorità tecnica.
Senza Ilaria Ferrara, nel ruolo di opposto gioca Pizzarelli, con Scoppetta in regia, Liguori e Verdoliva di banda, Izzo e Cataldo centrali e Simona Ferrara nel ruolo di libero. Pronti, via ed è subito dominio Indomita. Al time out tecnico capitan Scoppetta e compagne conducono già 12-1. Le indomitine giocano in scioltezza e lasciano alle avversarie solo sette punti. Non cambia il trend nel secondo set, con coach Tescione che inizia a ruotare le ragazze a sua disposizione ma il Real Gesualdo nonostante la buona volontà si ferma a quota 15. Nel terzo set l’Indomita controlla senza problemi. In campo entrano anche le altre ragazze dell’under 16, De Rosa e la palleggiatrice Morea. C’è spazio anche per la centrale Vicinanza e in tutta tranquillità l’Indomita chiude 25-21 con l’ultimo punto realizzato da capitan Scoppetta. Gara sicuramente positiva per le ragazze di Tescione, trascinate dall’ottima prova della centrale Izzo che ha chiuso con ben quindici punti. Buone le prove anche di Verdoliva, che ha chiuso a quota dieci e di Cataldo che ha totalizzato otto punti. Con questo successo l’Indomita sale quota nove in classifica al secondo posto in compagnia di Marano, Ribellina, Volley Ball Flyer a tre punti dalla capolista Roccarainola che ha vinto in scioltezza in casa del San Marcellino.

La maschile vince e convince: Oplonti ko

Serie C maschile – Girone A – Sesta giornata

INDOMITA SALERNO – VESUVIO OPLONTI 3-0
(25-23, 25-15, 25-23)
INDOMITA: Abate 5, Brancaleone, Califano 2, Milione, Memoli 1, Morriello 1, Pagano 11, Penna 14, Scariati 5, Tescione 6, Vitale 2, Autuori (L). All. Tescione
OPLONTI: Ambrosio, Coppola, Cecere, De Santis, Del Prete, Giannone, Imperatore, Pagano, Petrone, Pirozzi, Passetti, Perez Reyes (L), Mestizia (L)
ARBITRO: Mobilio e Perrella di Avellino

Vince e convince l’Indomita che alla palestra Senatore supera con un perentorio 3-0 il Vesuvio Oplonti. Un successo meritato per la squadra di coach Tescione che nonostante le fatiche di Coppa Campania, non ha avuto problemi a chiudere la pratica oplontina in tre set. Grande equilibrio nel primo set con l’Oplonti che cerca di sorprendere l’Indomita che però, attenta e precisa, grazie ad un attacco di Memoli e a un primo tempo di Penna, vola a più 3, 11-8.
Dopo il time out tecnico, 12-10, l’Oplonti mette a segno quattro punti consecutivi e vola 12-14, Due muri consecutivi di Penna riportano l’Indomita avanti. Coach Tescione cambia, inserendo Scariati, al rientro dopo l’infortunio, al posto di Memoli. Tescione va a segno, Abate mura e i ragazzi di coach Tescione volano 21-18. E’ proprio al centro che l’Indomita fa male alla squadra avversaria. E non è un caso che il top scorer del match alla fine sia il centrale Alfonso Penna con 14 punti. L’Oplonti resta ancora lì e torna a meno 22-21, ma ancora due punti di Abate regalano due set point all’Indomita. Svanito il primo, è Penna con un primo tempo a chiudere 25-23. Il secondo set che si apre per l’Indomita con il punto di Angelo Scariati è praticamente senza storia. La squadra di Tescione non lascia assolutamente spazio alla reazione dell’Oplonti. E’ perfetta l’Indomita che al time out tecnico è avanti 12-6. Pagano firma il 16-7, Abate il più dieci, massimo vantaggio. Ancora Pagano con un lungolinea preciso strappa applausi e sigla il punto del 23-15. Poi ecco l’ace di Morriello e l’errore di Passetti, centrale oplontino e il set si chiude 25-15. Nel terzo set l’Oplonti tenta il tutto per tutto e riesce anche ad arrivare a più due, 8-190. Poi un beffardo palleggio vincente di Tescione riporta l’Indomita a meno ma un muro su Pagano porta avanti al time out tecnico gli ospiti 12-10. Subito 13-10 Oplonti ma nel momento più difficile ecco l’Indomita che mette a segno sei punti consecutivi con Scariati, un ace di Vitale e diversi errori avversari. Dentro Califano e fuori Pagano in casa Indomita con l’Oplonti che torna a meno uno. Ma un muro di Vitale consegna ben quattro matchpoint all’Indomita. Al quarto tentativo è proprio Califano a chiudere con un mani e fuori che fa esultare la Senatore. Con questo successo l’Indomita resta al secondo posto in classifica alle spalle del Marcianise: “Al di là della prestazione” – ha dichiarato il tecnico Tescione al termine della gara – “contava il risultato, abbiamo ottenuto tre punti importantissimi per la nostra classifica. Sapevo che non avremmo potuto giocare a ritmi e standard elevati, dopo le energie spese in Coppa contro il Volley World, ma i ragazzi sono stati bravi a interpretare la partita nel modo giusto.

sabato 21 novembre 2015

Femminile a caccia del riscatto contro il Real Gesualdo

Serie D femminile – Girone D – Quarta giornata

INDOMITA SALERNO – REAL GESUALDO VOLLEY

Dimenticare Roccarainola e tornare subito a vincere. Questi gli obiettivi dell’Indomita femminile che domenica pomeriggio, alla palestra Senatore, fischio d’inizio ore 18, ospita il Real Gesualdo Volley, per il match valido per la quarta giornata del campionato di serie D. Le ragazze di coach Tescione sono chiamate ad un’immediata reazione dopo il brutto ko rimediato a Roccarainola, domenica scorsa.
Un ko che ha interrotto, inoltre, la striscia positiva delle indomitine che erano riuscite a infilare ben 23 vittorie consecutive. Numeri e statistiche che però ormai fanno del passato. Capitan Scoppetta e compagne devono pensare solo al prossimo avversario e a cercare un successo importante anche in chiave classifica. Nel corso della settimana coach Tescione ha analizzato con estrema attenzione le problematiche e le difficoltà emerse nella trasferta di Roccarainola, lavorando molto su specifiche situazioni di gioco, cercando di caricare anche dal punto di vista mentale il suo gruppo. Non è da escludere che possa registrarsi qualche variazione, nella formazione iniziale, domani contro il Real Gesualdo. La compagine irpina, fin qui, ha giocato solo due partite, osservando il primo dei due turni di riposo previsti dal calendario, entrambe davanti al proprio pubblico non riuscendo contro Marano e Ribellina a collezionare neppure un set a favore: “Al di là della classifica e dell’avversario” – ha dichiarato alla vigilia del match il posto 4, Valentina Liguori – “il nostro obiettivo è tornare a vincere, archiviando subito la sconfitta di domenica scorsa. A Roccarainola abbiamo commesso troppi errori, ma sono cerca che già da domani pomeriggio si rivedrà in campo la vera Indomita.

venerdì 20 novembre 2015

Sabato alla Senatore arriva l'Oplonti

Serie C maschile – Girone A – Sesta giornata

Indomita Salerno - Vesuvio Oplonti

Nemmeno il tempo di festeggiare la qualificazione alla final four di Coppa Campania che per l'Indomita maschile è già tempo di rituffarsi nel campionato.
Sabato pomeriggio, fischio d’inizio ore 19.15, i ragazzi di coach Tescione ospiteranno alla Senatore il Vesuvio Oplonti. Dopo aver riassaporato il sapore dei tre punti grazie al successo in casa del Cellole, Capitan Vitale e compagni puntano a incamerare altri punti preziosi per continuare la scalata in classifica. Attualmente, dopo cinque giornate, l'Indomita è seconda con dieci punti in compagnia del Nola a cinque lunghezze dalla capolista Marcianise che viaggia a punteggio pieno. Non è, però,  una gara facile quella che attende i ragazzi di Tescione (foto Carla Memoli) domani pomeriggio. L'Oplonti fin qui ha totalizzato sette punti, frutto di due vittorie contro Atripalda ed Eboli e del tie break perso alla prima giornata in casa contro il Casagiove. Nell'ultimo turno la formazione napoletana ha perso tre a zero in casa contro il Cava. Indomita e Oplonti in questa stagione si sono già affrontate in occasione del primo match di coppa Campania. In quell'occasione a vincere, sempre alla Senatore, è stata l'Indomita con il punteggio di 3-1. Per quanto concerne la formazione coach Tescione potrebbe cambiare qualcosa rispetto alla partita di coppa di mercoledì scorso contro il Volley World in coppa. Probabile il ritorno di Autuori nel ruolo di libero al posto di Milione, autore di una prova molto positiva in Coppa Campania.

giovedì 19 novembre 2015

Vittoria e qualificazione alla final four di Coppa Campania

INDOMITA SALERNO – VOLLEY WORLD NAPOLI 3-1
(22-25, 27-25, 25-18, 26-24)
INDOMITA: Abate 7, Brancaleone, Califano 1, Catone, Memoli 6, Morriello 5, Pagano 25, Penna 5, Scariati, Tescione 18, Vitale, Milione (L). All. Tescione
VOLLEY WORLD: Ardito, Basile, Ferraro, Lumia, Mango, Menna, Piccolo, Quaremba, Visobello, Conte (L), Pellone (L2). All. De Falco
ARBITRO: Caivano di Salerno


Missione compiuta. L’Indomita batte il Volley World Napoli e accede alla final four di Coppa Campania. 3-1 il risultato finale a favore dei ragazzi di coach Francesco Tescione al termine di una partita bellissima, avvincente ed equilibrata con entrambe le squadre in piena corsa per la qualificazione.
Nel primo set parte benissimo la formazione ospite che sorprende subito l’Indomita e vola avanti 8-2. I padroni di casa prova a reagire e con due punti di Tescione e due ace consecutivi di Morriello si riportano a meno 2, 8-10. Un muro di Penna sigla la parità a quota 13, mentre è un attacco di Tescione dalla seconda linea a dare all’Indomita il primo vantaggio del match sul 15-14. La compagine partenopea mette subito a segno un break di quattro punti, e nonostante l’Indomita riesca nuovamente a trovare la parità a quota 19, chiude il set 25-22. Per nulla abbattuta, ma ancora più carica e vogliosa, l’Indomita nel secondo set parte bene ed è Marco Pagano a firmare con un preciso diagonale il massimo vantaggio 11-6. Il Volley World ne fa cinque di seguito e al time out tecnico si arriva sul 12-11 per l’Indomita. Il set resta in totale equilibrio: gli ospiti vanno avanti di due, 16-18, ma Memoli e Penna ricuciono lo strappo, ma i partenopei volano 21-23. L’Indomita però non molla e con tre punti consecutivi guadagna il primo set point con il 24-23 messo a segno da Abate. Il Volley World ne annulla due, ma sul terzo setpoint, procurato da Pagano, una doppia di Ardito regala il set all’Indomita con il punteggio di 27-25. Nel terzo set il Volley World sfrutta qualche errore dell’Indomita e va subito avanti 5-1. Ma la squadra di Tescione è carica, precisa in ricezione, efficace e a tratti spettacolare in attacco. Un primo tempo di Penna regala il 7-7, mentre un mani e fuori del solito Pagano, top scorer del match con 25 punti, sigla il punto del 10-9, primo vantaggio dell’Indomita del parziale. Il Volley World inizia a commettere qualche errore di troppo e l’Indomita può scappare. Penna realizza il punto del più 4, 17-13. Gli ospiti provano la rimonta, tornando anche a meno uno 18-17, ma l’Indomita non si deconcentra e Tescione chiude con il punto del 25-18. Nel quarto set ancora spettacolo ed emozioni alla Senatore. Questa volta è l’Indomita a partire meglio ma il set resta in equilibrio, nonostante affiori un pizzico di nervosismo con l’arbitro che estrae due cartellini rossi nei confronti della squadra avversaria. Abate fissa la parità a quota 10 mentre è il Volley World ad andare al time out tecnico in vantaggio di un punto. La squadra partenopea riesce poi ad arrivare anche a un vantaggio di tre lunghezze, 14-17. Ma l’Indomita, cui teoricamente sarebbe bastato un solo punto per centrare l’obiettivo qualificazione, non ci sta e con due attacchi di Memoli e Pagano torna a meno uno. Un pallonetto di Tescione porta l’Indomita di nuovo avanti sul 21-20. Ancora Tescione per il 22-21 poi dopo una splendida difesa di Memoli e Milione Pagano mette segno il punto del 23-21. Un errore ospite regala ben tre matchpoint all’Indomita. Il Volley World, squadra esperta, riesce ad annullarli. Pagano ne procura un altro e poi un muro a due proprio di Pagano e Abate regala all’Indomita il punto del 26-24 che sancisce la vittoria e la qualificazione alla final four.

martedì 17 novembre 2015

Domani la sfida con il Volley World: in palio la final four di Coppa Campania

Serie C maschile – Coppa Campania – Seconda fase – Terza giornata

Indomita Salerno – Volley World Napoli


Terzo e ultimo match della seconda fase di Coppa Campania per l’Indomita di coach Tescione che va a caccia della qualificazione alla final four. Domani sera, fischio d’inizio alle ore 21, alla Senatore, Pagano e compagni ospiteranno il Volley World Napoli. Dopo aver vinto a Cava de’ Tirreni al tie break e superato il Nola Volley in casa, l’Indomita arriva, alla vigilia di quest’ultima giornata in testa alla classifica con cinque punti. Al secondo posto c’è il Nola con tre punti che ospiterà sempre domani sera il Cava, fermo a quota 1, mentre il Volley World di punti ne ha zero. Questa del girone B è però una classifica incompleta e parziale dato che la sfida tra Cava e Volley World, in programma la settimana scorsa, è stata posticipata al 10 dicembre. Quindi ogni calcolo sulle combinazioni in chiave qualificazione è inevitabilmente da rimandare. Meglio allora concentrarsi sul Volley World e chiudere la pratica passaggio del turno direttamente domani sera, senza dover aspettare l’ultimo match. Questo, in sintesi, l’invito che coach Tescione (foto Carla Memoli) ha rivolto ai suoi ragazzi nel corso dell’unico allenamento di preparazione in vista del match di domani. Una partita decisiva ma non certo facile. Il Volley World è una delle squadre sicuramente più accreditate della serie C. La compagine partenopea è arrivata alla seconda fase di Coppa superando l’Ischia in casa e vincendo al tie break in casa dell’Ottavima. Netto fin qui il percorso in campionato. Infatti, il Volley World è in testa al girone B a punteggio pieno con dodici punti, con soli due set persi. Una sfida da affrontare, quindi, con grande attenzione e concentrazione, come avvenuto la settimana scorsa contro il Nola. Per quanto riguarda la formazione iniziale potrebbe esserci qualche novità: sicuramente però il tecnico dell’Indomita nel corso del match darà spazio a quei giocatori che fin qui hanno trovato meno spazio. 

lunedì 16 novembre 2015

Dopo 23 vittorie consecutive, le ragazze vanno ko

Serie D femminile – Girone D – Terza giornata

ASD ROCCARAINOLA - INDOMITA SALERNO 3-0
(25-21, 25-12-25-22)

ROCCARAINOLA: Adamo Cicchetti, Deni, Galeotalanza, Aprile, Ardolino, Pinchera, Velotti, Rozza R., Aievola, Marino, Esposito, Rozza M. (L). All. Ardolino
INDOMITA: Ferrara I. 9, Liguori 12, Verdoliva 2, Cataldo 4, Izzo 4, Scoppetta 5, Pizzarelli 2, Vicinanza, Pagano, Naddeo, Morea, Ferrara S. (L), Rossin (L). All. Tescione
ARBITRO: Napolitano di Napoli

Roccarainola. Dopo 23 vittorie consecutive cade l’Indomita femminile. Le ragazze di coach Tescione, imbattute dal 12 aprile 2014, ultimo ko 3-0 in casa dell’Ottavima in serie C, perdono contro il Roccarainola, interrompendo la striscia record.
Termina 3-0 una partita in cui sono stati davvero troppi gli errori, in tutti i fondamentali, delle indomitine, obiettivamente in serata no, mentre le padrone di casa si sono confermate squadra molto organizzata. Errori che hanno condizionato la gara di Cataldo e compagne sin dal primo set, soprattutto in ricezione. Il Roccarainola ne approfitta e va subito avanti 12-7. Le ragazze di Tescione alzano il muro ma le padrone di casa prendono il largo. Solo sul 24-16 l’Indomita prova a reagire, annulla diversi setpoint, ma il Roccarainola chiude 25-21. Nel secondo set parte ancora bene la squadra di casa, 5-1 m sfruttando soprattutto le indecisioni dell’Indomita. Dopo il time out tecnico, 12-4, coach Tescione prova a cambiare qualcosa inserendo Pizzarelli e Rossin, ma la musica non cambia e Roccarainola chiude 25-12. Nel terzo set il trend non è differente. Al time out tecnico la squadra di coach Ardolino è già avanti di 6. Una reazione arriverà soltanto sul 22-12. Sfruttando un calo in ricezione delle padrone di case e spinta da Liguori, top scorer con 12 punti, l’Indomita con nove punti consecutivi si riporta a meno uno, sul 22-21. Ma non c’è niente da fare: il Roccarainola non sbanda e chiude 25-22, conquistando i tre punti e il primato in classifica in compagnia del Volley Ball Flyer a nove punti.

Vittoria a Cellole e secondo posto in classifica per i ragazzi

VOLLEY CELLOLE - INDOMITA SALERNO 1-3
(25-20, 17-25, 26-28, 23-25)

Torna al successo l’Indomita maschile. A Cellole capitan Vitale e compagni s’impongono con il punteggio di 3-1, al termine di un match avvincente ed equilibrato soprattutto nel secondo e nel terzo set.
La partenza dei padroni di casa, neopromossi in serie C ma ultimi in classifica con un solo punto, sorprende l’Indomita che non riesce a imporre subito il proprio ritmo di gioco. Troppi gli errori, i padroni di casa ne approfittano e chiudono il parziale 25-20. Nel secondo set l’Indomita comincia a macinare il proprio gioco. Entra meglio la ricezione e in attacco c’è maggiore incisività. I ragazzi di coach Tescione mettono a segno subito il break decisivo che li condurrà poi a chiudere in totale controllo e scioltezza il set sul 25-17. Molto equilibrio e grandi emozioni, invece, nel terzo parziale. Le due squadre lottano punto a punto senza mai riuscire a staccare l’avversario. Coach Tescione prova a cambiare qualcosa e inserisce anche Califano. Ma nel momento topico del set l’Indomita non si disunisce chiude 28-26. Andamento simile anche nel quarto set con arrivo al fotofinish. Sul 23 pari, prima un muro di Marco Pagano poi un attacco di Tescione portano l’Indomita a chiudere il match 25-23. Dopo due ko e un punto in due partite, l’Indomita torna così a sorridere. Per quanto riguarda lo score dell’Indomita, da segnalare la prestazione record dell’opposto Marco Pagano che ha messo a segno ben 34 punti. Tescione ha chiuso a quota 12, otto punti per Memoli, Abate e Penna, quattro per il palleggiatore Luca Morriello. Ora la squadra di coach Tescione è al secondo posto a quota dieci punti in compagnia del Nola alle spalle della capolista Marcianise: “Non è stata una gara facile” – ha dichiarato il coach dell’Indomita a fine gara – “all’inizio abbiamo sofferto tanto ma poi siamo stati bravi a reagire. Siamo stati lucidi nei momenti decisivi e questo è certamente un fattore positivo. Questa è una vittoria estremamente importante per noi, perché ci consente di riprendere la marcia dopo due sconfitte. Ora dobbiamo continuare così per dare una bella sterzata alla nostra classifica”.

sabato 14 novembre 2015

Domani le ragazze impegnate sul campo del Roccarainola

Serie D femminile – Girone D – Terza giornata

Asd Roccarainola - Indomita Salerno

Scontro al vertice per l’Indomita femminile. Le ragazze di coach Tescione, infatti, domani pomeriggio, fischio d’inizio ore 18.30, faranno visita al Roccarainola.
Entrambe le squadre nelle prime due giornate hanno conquistato l’intera posta in palio e sono in testa al girone insieme al Marano e al Volley Ball Flyer che si affronteranno, invece oggi pomeriggio. Una giornata importante quindi per il Girone D del campionato di serie D, ma una giornata importante per l’Indomita che vuole continuare il proprio percorso di crescita in termini di prestazioni e naturalmente di risultati. Non sarà sicuramente una gara facile per capitan Scoppetta e compagne. Il Roccarainola di mister Ardolino è una formazione che, al ritorno sulla scena regionale dopo un anno di assenza, proprio come l’Indomita, in queste prime due giornate, superando prima in casa la Ribellina, poi in trasferta la Folgore Vairano, ha destato un’ottima impressione. “Siamo pronte per giocare la nostra partita” – ha dichiarato la palleggiatrice dell’Indomita, Annapaola Scoppetta – “in settimana abbiamo lavorato molto nel corso degli allenamenti con grande entusiasmo visti i risultati ottenuti in questo inizio di stagione. Il nostro obiettivo è continuare su questa strada e conquistare più punti possibile. Ci aspetta una gara impegnativa ma sono assolutamente fiduciosa”. Per quanto riguarda la formazione coach Tescione non ha ancora sciolto tutti i dubbi sullo starting six da schierare domani pomeriggio.

venerdì 13 novembre 2015

I ragazzi di scena domani sul campo del Volley Cellole

Serie C maschile – Girone A – Quinta giornata

Volley Cellole - Indomita Salerno

Si disputa tra domani e domenica la quinta giornata del campionato di serie C maschile. Impegno in trasferta per l'Indomita Salerno che domani pomeriggio, fischio d’inizio alle 18.30, affronterà alla palestra Fermi i padroni di casa del Volley Cellole.
Dopo le due sconfitte consecutive contro Nola e Marcianise, cui fanno da contraltare i due successi in coppa Campania ottenuti contro Cava e proprio Nola, per i ragazzi di coach Tescione l'obiettivo non può che essere quello di trovare l'immediato riscatto e tornare a conquistare l'intera posta in palio. La classifica attuale vede capitan Vitale e compagni al secondo posto in compagnia di Nola, Sparanise e Oplonti, a cinque lunghezze dall’imbattuta capolista Marcianise, mentre il Cellole occupa l'ultima posizione con un solo punto. Dopo aver vinto l’anno scorso il campionato di serie D, con quindici vittorie in diciotto giornate, la compagine casertana fin qui, infatti, ha sempre perso, conquistando l'unico punto nel match interno contro l'Eboli, perso al tie break alla terza giornata. Per il resto tre sconfitte, 0-3 in casa contro Marcianise, 3-1 ad Atripalda e 3-0 a Cava de' Tirreni nell'ultimo turno disputato. Risultati e statistiche che ben poco però devono interessare ai ragazzi (foto Carla Memoli) di coach Tescione. Lo stesso tecnico biancoblu in questi giorni ha spesso ripetuto ai suoi di non abbassare la guardia, di non guardare la classifica e di approcciare il match di domani pomeriggio nel migliore dei modi per tornare a casa con un successo importante. Per quanto riguarda la formazione sono ancora diversi i dubbi per il tecnico Tescione.

giovedì 12 novembre 2015

Coppa Campania: i ragazzi battono il Nola alla Senatore

Serie C maschile – Coppa Campania – Seconda fase


INDOMITA SALERNO - NOLA VOLLEY 3-1
(25-17, 22-25, 25-18, 25-19)

INDOMITA: Abate 9, Brancaleone 1, Califano, Catone, Memoli 4, Morriello 4, Pagano 25, Penna 17, Scariati, Tescione 8, Vitale 1, Milione (L). All. Tescione
NOLA: De Prisco, Tucci, De Falco, Orlando, Nunziata, Frecentese, Sautariello, Acampora, Panico, Filosa (L). All. Piacente
ARBITRO: Vicinanza di Salerno

Con una prestazione autoritaria e convincente l'Indomita supera il Nola nel secondo match della seconda fase di Coppa Campania. Alla Senatore finisce 3-1 per i ragazzi di Tescione che così riscattano subito lo stop in campionato di sabato scorso. Con Milione libero al posto dell'infortunato Autuori, l'Indomita, ancora priva di Scariati, nel primo set parte subito bene con tre punti consecutivi.
Il Nola si assesta e prova a rientrare ma prima un ace di Morriello poi un pallonetto di Tescione portano i padroni di casa avanti 9-6. Un primo tempo di Abate sigla il 13-10 ma Nola torna a meno uno. Tocca allora a Memoli riportare l'Indomita a più 4 sul 17-13. Un muro di Penna porta a più sei con l'Indomita che in scioltezza chiude il set con un ace di capitan Vitale, 25-17. Nel secondo set due errori dell'Indomita lanciano subito il Nola. Un muro di Tescione sigla il meno uno, ma il Nola più preciso in attacco vola a più cinque, 12-7. Dopo il time out tecnico, l'Indomita reagisce e Pagano con un diagonale preciso firma la parità a quota 13. Poi Memoli porta il punteggio sul 17-16. Il set è in equilibrio ma al fotofinish Nola allunga. Pagano annulla due setpoint ma gli ospiti non mollano e chiudono 25-22 con un punto di Sautariello. Il terzo set si apre con un break di tre punti per il Nola. L'Indomita però c'è e reagisce subito. Penna e Memoli mettono a segno il break che porta i ragazzi di Tescione avanti 8-4. Il Nola chiama time out ma Morriello con un muro sigla il 10-4. Precisa in ricezione ed efficace in attacco l'Indomita vola 18-14 trascinata da Penna che mette a segno anche un punto di testa. Il punto del 23-18 è di Pagano, top scorer del match con 25 punti. Poi due errori consecutivi del Nola consegnano il set all'Indomita. Nel quarto set il Nola prova a sorprendere Morriello e soci ma il set resta in equilibrio. Un muro di Abate segna l'8-7 mentre Penna con un altro muro porta le squadre al time out tecnico con i padroni di casa avanti 12-8. Il Nola si conferma squadra competitiva e con un break di 8 a 2 si porta avanti 14-16. Coach Tescione chiama time out e insieme al dirigente Candeloro Plaitano dà ai suoi i consigli giusti. Subito parità poi uno splendido muro di Brancaleone appena entrato porta l'Indomita avanti 18-17.

martedì 10 novembre 2015

Coppa Campania: domani i ragazzi contro il Nola

Serie C maschile – Coppa Campania – Seconda fase

Indomita Salerno – Nola Volley


Secondo match di Coppa Campania per l’Indomita maschile di coach Tescione. Dopo aver vinto la settimana scorsa sul campo del Cava Cuscinetti al tie break, capitan Vitale e compagni ospiteranno domani sera, fischio d’inizio alle ore 21, il Nola Volley.
Un match importante per l’Indomita, che punta a riscattare non solo il ko al tie break di sabato in campionato contro lo Sparanise, ma anche la sconfitta rimediata proprio contro il Nola Volley alla terza giornata. Un match sicuramente non facile, contro una squadra annunciata tra le grandi favorite di questa stagione, per la squadra di coach Tescione che però ha l’opportunità di compiere un ulteriore passo in avanti in direzione final four. Dopo la prima giornata la classifica del girone B di questa seconda fase, infatti, vede in testa a tre punti il Nola che ha sconfitto con il punteggio di 3-1 alla prima giornata il Volley World, seguita dall’Indomita a due, dal Cava a uno mentre il Volley World che ospiterà sempre domani sera Cava, chiude a zero punti. Da ricordare che a qualificarsi alla fase finale della manifestazione saranno le prime due squadre classificate.

lunedì 9 novembre 2015

Secondo successo per la femminile: Mariglianella ko

Serie D femminile – Girone D – Seconda giornata

INDOMITA SALERNO-MARIGLIANELLA 3-1
(21-25, 25-12, 25-17, 25-21)

INDOMITA: Cataldo 6, De Rosa, Ferrara I. 5, Izzo 10, Liguori 18, Morea, Pagano, Pizzarelli 11, Scoppetta 2, Verdoliva 9, Vicinanza, Ferrara S. (L), Rossin (L). All. Tescione
MARIGLIANELLA: Grimaldi, Ruggiero, Storino, Serpico, Vacca A., Di Matteo, Vacca M., Ascione, Capasso, Ricci, Spinosa G., Ceglia (L), Spinosa A. (L). All. Spadaccio
ARBITRO: Scannapieco di Salerno

Seconda vittoria stagionale per l'Indomita che resta a punteggio pieno in testa alla classifica. Alla prima davanti al pubblico amico le ragazze di coach Tescione superano 3-1 un ostico Mariglianella.
Sicuramente positiva la prestazione della formazione ospite che inizia il match nel migliore dei modi piazzando un parziale di 7-0 nel primo set. Coach Tescione prova a scuotere le sue e cambia subito inserendo Pizzarelli al posto di Ilaria Ferrara. Il tentativo di rimonta non riesce e il Mariglianella si aggiudica il set 25-21. Nel secondo tempo capitan Scoppetta e compagne entrano in campo indomite e agguerrite. Non c'è praticamente storia con le ospiti che riescono a raccogliere soltanto dodici punti. Più equilibrato il terzo set. L'Indomita riesce a sfondare meno centralmente ma allunga nel finale. Decisiva al servizio la baby Martina Pizzarelli che manda in crisi la ricezione della formazione napoletana, con l'Indomita che chiude 25-17. Molto combattuto il quarto set. Il Mariglianella prova la partenza sprint, come nel primo parziale, e si porta subito 4-0. E' ancora Pizzarelli a suonare la carica al servizio in modo da consentire all'Indomita di mettere a segno un break di cinque punti consecutivi. Ma la sfida resta sul filo dell'equilibrio. L'Indomita prova ad allungare e dopo uno scambio interminabile è Giada Cataldo a metter a segno il punto dell'11-8. Si va al time out tecnico sul 12-9 e al rientro in campo è Liguori che mette attera il punto del 15-11 per l'Indomita. S'infiamma la Senatore ma le ospiti non mollano e con un break si portano avanti 15-17. Coach Tescione cambia, inserendo Ilaria Ferrara al posto di Verdoliva. E proprio la neoentrata effettua il sorpasso con due punti consecutivi. Pizzarelli al servizio fa 19-17 ma il Mariglianella si riporta a più 1. Ancora Ferrara fissa la parità a quota 20. L'Indomita scappa. Un ace di Verdoliva regala il 23-20 mentre poi è Liguori a siglare il 24-20. Al secondo match point proprio Valentina Liguori con un pallonetto regala il 25-21 e consente all'Indomita di conquistare tre punti pesantissimi.

Sconfitta al tie break per i ragazzi contro lo Sparanise

Serie C maschile – Girone A – Quarta giornata

INDOMITA SALERNO – GRANVOLLEY SPARANISE 2-3
(25-18, 21-25, 20-25, 25-19, 11-15)
INDOMITA: Abate 3, Brancaleone, Califano, Catone, Memoli 8, Morriello 2, Pagano 22, Penna 10, Scariati, Tescione 17, Vitale 1, Autuori (L). All. Tescione
SPARANISE: Caterino, Di Caprio, Di Vincenzo, Feroce G., Mandara, Manganello, Merola, Monfreda Valen., Monfreda Valer., Rotondo, Tipaldi, Feroce A (L). All. Pacecchi
ARBITRO: Mannara di Cava de’ Tirreni

Dopo cinque set di grandi emozioni arriva la prima sconfitta interna per l’Indomita di coach Tescione. A far festa è lo Sparanise che anche alla Senatore si conferma squadra molto ostica e ben attrezzata. La partenza dell’Indomita, con Scariati, infortunato, presente solo in panchina, è molto positiva.
Dopo un avvio equilibrato, 12-11 al time out tecnico, Penna e compagni scavano il solco a metà set, allungando con un parziale di 5-1 fino al 17-12. Gioca bene l’Indomita riuscendo a colpire i punti deboli dei casertani. Penna regala il set point prontamente trasformato da Tescione per il 25-18 finale. Nel secondo set l’Indomita, invece, non riesce a confermarsi. Aumentano gli errori mentre Sparanise parte subito forte 4-10. L’Indomita tenta la reazione e dopo un ace di Morriello si riavvicina anche a meno tre, 8-11. Ma lo Sparanise non cede al ritorno dell’Indomita e riesce a chiudere 25-21, dopo un errore in attacco di Pagano. Nel terzo set l’Indomita prova a reagire. (fotoservizio Carla Memoli) Si resta sul filo dell’equilibrio. Penna sigla il 6-6 con un pregevole primo tempo, poi Tescione sigla l’8-8. In questo parziale sono davvero tanti gli errori e chi sbaglia di meno riesce ad avvantaggiarsi nel risultato. Sparanise vola, così, a più 5, 14-19. L’Indomita non molla e con tre punti di Tescione e uno di Pagano si riporta a meno uno. Sul più bello ancora qualche errore di troppo e così con un ace di Di Caprio Sparanise chiude 25-20. Nel quarto set l’Indomita entra in campo convinta e agguerrita. Memoli riprende a essere incisivo in attacco e così i ragazzi di Tescione, spinti dal pubblico della Senatore, scappano via subito. Al time out tecnico è 12-8. Poi un super muro di Penna sigla il più 6, mentre è Abate a mettere a terra il pallone del 20-13. Tutto facile poi fino alla chiusura con Pagano che mette a segno il punto del 25-19.
Al tie break sale inevitabilmente la tensione. Sparanise parte subito con un 2-0 pesante. Sul 5-6 errore al servizio per l’Indomita, saranno 13 in tutto nel match ed ace di Feroce per il cambio campo sull’8-5 per gli ospiti. L’Indomita prova a rientrare, torna sul -2, 10-12 ma Sparanise controlla e grazie a un errore di Pagano, top scorer del match con 22 punti., chiude 15-11, conquistando i due punti. Per i ragazzi dei Tescione arriva un punto che muove la classifica: “Non abbiamo espresso il nostro potenziale massimo” – ha dichiarato coach Tescione – “soprattutto nel secondo e nel terzo set, quando abbiamo ricevuto male e giocato in maniera poco fluida in attacco. La squadra ha dimostrato comunque di essere viva. Nel quarto set ho visto la mia squadra, aggressiva, precisa in ricezione. Peccato per il tie break. Ma sono sicuramente tante le note liete: innanzitutto il pubblico, caldo e numeroso e una squadra che non molla davvero mai e in campo ci mette l’anima”.

sabato 7 novembre 2015

Prima casalinga per le ragazze: alla Senatore c'è il Mariglianella

Serie D femminile – Girone D – Seconda giornata

Indomita Salerno – Mariglianella

Esordio casalingo per l’Indomita femminile. Le ragazze di coach Tescione, domani pomeriggio, fischio d’inizio alle ore 18, ospiteranno alla palestra Senatore il Mariglianella, nel match valido per la seconda giornata del campionato di serie D.
Dopo il successo conquistato in scioltezza, alla prima giornata sul campo del Phoenix San Marcellino, le indomitine puntano a confermarsi anche sul proprio campo, sfruttando anche il calore dei propri tifosi. Alla Senatore arriva un Mariglianella che all’esordio ha vinto in casa contro la Folgore Vairano 3-1, dopo aver perso il primo set. Un test sicuramente probante per capitan Scoppetta e compagne che in settimana hanno lavorato duramente in palestra con l’obiettivo di migliorare sia dal punto di vista fisico sia tecnico, allenando precise situazioni di gioco. Per quanto riguarda la formazione iniziale coach Tescione dovrebbe confermare la medesima formazione che ha conquistato il successo all’esordio stagionale. In cabina di regia ci sarà naturalmente Annapaola Scoppetta, l’opposto sarà Ilaria Ferrara, Izzo e Cataldo le centrali, Simona Ferrara il libero mentre in quattro giocheranno Verdoliva e Liguori. Non è da escludere che poi nel corso del match il tecnico Tescione possa dare spazio ad alcune delle under da quest’anno aggregate in pianta stabile in prima squadra.

venerdì 6 novembre 2015

I ragazzi domani alla Senatore contro lo Sparanise

Serie C maschile – Girone A – Quarta giornata

Indomita Salerno – Granvolley Sparanise

Ripartire di slancio e dimostrare che quello di Nola è stato solo un incidente di percorso.
Questo lo spirito e questi gli obiettivi dell'Indomita Salerno che dopo due trasferte consecutive torna a giocare d'anticipo ai propri tifosi alla palestra Matteo Senatore. Domani sera, fischio d'inizio alle ore 19.15, i ragazzi di coach Tescione affronteranno il Granvolley Sparanise. Dopo la sconfitta di Nola, con un parziale riscatto in coppa con il successo in casa del Cava, capitan Vitale e compagni vogliono tornare a correre in campionato sfruttando il fattore casa. Alla vigilia della quarta giornata di campionato, l'Indomita è terza in classifica con sei punti, a tre lunghezze dalla capolista Marcianise e a una dal Nola. Situazione in piena evoluzione, naturalmente, considerato che il campionato è appena alle prime battute, ma l'Indomita punta a dare un segnale forte. Non sarà però facile la gara contro lo Sparanise. La compagine casertana è sicuramente molto temibile. Fin qui ha totalizzato cinque punti, frutto di due vittorie e una sconfitta. All'esordio lo Sparanise ha superato 3-2 l'Atripalda, poi ha vinto sempre al tie  break a Eboli mentre nell'ultimo turno. Ha perso in casa contro il Cava Cuscinetti sempre al quinto set, dopo essere stato in vantaggio due set a zero. Una squadra combattiva e da non sottovalutare, pertanto. Per quanto riguarda la formazione in casa Indomita, restano da valutare le condizioni dello schiacciatore Angelo Scariati, che ha saltato il match di coppa per un problema fisico. La società, infine, invita tutti gli appassionati di pallavolo e tutti i tifosi dell'Indomita alla palestra Senatore per sostenere la squadra di Tescione in questa importante sfida contro lo Sparanise. Da ricordare inoltre che la telecronaca differita dell'incontro sarà trasmessa su Lira Tv domenica alle 22.30 e su Lirasport martedì ore 11.00, mercoledì ore 15.25, giovedì ore 17.25, venerdì ore 5.25 e ore 17.25, sabato ore 10.00 e 21.25 e domenica ore 7.25.