lunedì 22 gennaio 2018

I ragazzi ko in casa del Colli Aminei. Coach Vitale: "Positivo l'impatto dei più giovani"


SERIE C MASCHILE QUATTORDICESIMA GIORNATA

COLLI AMINEI-INDOMITA SALERNO 3-0
(25-13, 25-20, 25-14)
COLLI AMINEI Silvestro, Auriemma, Cappelli, Sarno, De Vito, Piscopo, Cimmino, Fastoso, Barone, Montella, Giordano, Ardenio, Quarantelli, Gasparro (L). All. Cimmino
INDOMITA: Morriello, Zucchi, Brancaleone, Manzo, Citro, Rainone, Carratù, Barbato, Memoli, Sabatino, Petrosino (L). All. Vitale

Nulla da fare per l’Indomita maschile. A Napoli, capitan Morriello e compagni perdono 3-0 sul campo del Colli Aminei, una delle formazioni più forti dell’intero girone. Con diverse assenze, tra cui quella sicuramente importante di Senatore, bloccato dalla febbre, proprio alla vigilia del match, l’Indomita prova a tenere testa alla compagine napoletana che però sin dai primi palloni mette in difficoltà la compagine salernitana. Con Morriello in regia e Manzo opposto, coach Vitale schiera Petrosino libero, Memoli e Sabatino di banda con Citro e Rainone centrali. Nel primo set non c’è praticamente storia con i padroni di casa che lasciano ai biancoblu soltanto tredici punti. Nel secondo set, l’Indomita gioca sicuramente meglio riuscendo a contenere soprattutto nella fase iniziale l’urto dei partenopei. In campo c’è spazio anche per Carratù e per i giovani Brancaleone, Barbato e Zucchi. Il parziale sicuramente più equilibrato si chiude 25-20. Nel terzo set il Colli Aminei, invece, parte subito forte e per l’Indomita c’è poco da fare: solo quattordici punti in tutto e una sconfitta amara: “Abbiamo trovato di fronte una squadra molto forte” – ha dichiarato coach Vitale al termine del match – “attenta in difesa, organizzata a muro, efficace in attacco: una squadra che lotterà per il vertice.