lunedì 24 aprile 2017

Le ragazze non fanno sconti: convincente vittoria in trasferta a Benevento

SERIE C FEMMINILE – VENTIQUATTRESIMA GIORNATA

VSM COSTANTINOPOLI - INDOMITA SALERNO 0-3
(16-25, 22-25, 26-28)
COSTANTINOPOLI: Altieri, Bosco, Buonamico, Ferrannini, Grimaldi, Pedicini, Russo, Tufo. All. Poccetti
INDOMITA: De Rosa 5, Sacco 20, Verdoliva 8, Izzo 7, Losasso 5, Scoppetta 6, Morea, Sole 2, Naddeo, Rossin (L). All. Tescione
Arbitri: Notariello di Montesarchio e De Cunzo di Avellino

A Benevento l’Indomita femminile non fa sconti. Le ragazze di coach Tescione vincono 3-0 in casa del Vsm Costantinopoli e conquistano il secondo successo in trasferta di questo campionato. Prestazione convincente quella di capitan Scoppetta e compagne brave a imporre il superiore tasso tecnico contro una formazione, già aritmeticamente retrocessa e molto giovane. A inizio match coach Tescione schiera De Rosa opposto, Izzo e Losasso centrali, Scoppetta in regia, Verdoliva e Sacco in quattro con Rossin libero. Inizio gara equilibrato poi dopo il time out tecnico, le padrone di casa cercano l’allungo. Sul punteggio di 16-12 per le padrone di casa, l’Indomita va al servizio con Verdoliva e mette a segno un clamoroso break, che consente alle ragazze di coach Tescione di chiudere il set 25-16. Nel secondo set l’Indomita parte subito forte mettendo in difficoltà le sannite. Al centro la squadra di Tescione passa con facilità mentre Sacco è molto incisiva in attacco. Al time out tecnico l’Indomita è avanti 12-4. Coach Tescione decide di inserire Morea, capitano dell’under 16, in regia al posto di Scoppetta. Il set sembra riaprirsi grazie alla reazione di orgoglio delle padrone di casa, ma l’Indomita controlla e chiude 25-22. A inizio terzo set coach Tescione sposta Izzo in posto due e fa esordire un’altra under 16, la centrale Daniela Sole, confermando al palleggio Benedetta Morea. Il set è più equilibrato, con l’Indomita brava ad annullare proprio con Sole un setpoint alle avversarie prima di chiudere 28-26 con l’ultimo attacco vincente di Lucia Sacco, top scorer dell’incontro con venti punti.  “Come al solito, la formazione femminile” – ha dichiarato il ds dell’Indomita, Enzo Nicolao al termine della gara – “fa sua una partita che sulla carta era abbordabile. In questo, le ragazze, in tutto l'arco del campionato, non ne hanno fallita nemmeno una. Poi, la cosa che fa più piacere, è che il mister ha dato spazio a tutta la rosa a disposizione, facendo anche qualche esperimento in vista della prossima stagione”.  

domenica 23 aprile 2017

Il cammino play off inizia alla grande: alla Senatore i ragazzi superano l'Alberti Napoli

SERIE C MASCHILE – PLAY OFF FASE 1 GIRONE A

INDOMITA SALERNO – ASD ALBERTI 3-0
(25-18, 25-14, 25-15)
INDOMITA: Autuori 1, Catone, Citro 4, Memoli 1, Morriello 2, Penna 6, Rainone 3, Scariati 11, Tescione 8, Zaccaria 17, Rizzo (L). All. Tescione
ALBERTI: De Simone, De Vito, Dialetto, Fanuzzi, Lucignano, Piantarosa, Serra, Varriale (L). All. Topo
Arbitri: Ragone di Eboli e Citro di Montecorvino

Prima partita dei play off e prima vittoria. Inizia nel migliore dei modi il cammino dell’Indomita che alla Senatore supera nettamente l’Alberti Napoli con il punteggio di 3-0. Un successo meritato per capitan Morriello e compagni, che poco o nulla concedono agli avversari sin dai primi palloni giocati. A inizio gara, coach Tescione schiera Scariati e Tescione di banda, Zaccaria opposto, Rainone e Penna centrali, Rizzo libero e Morriello in cabina di regia. In avvio, dopo un inizio un po’ contratto, l’Indomita con i punti di Scariati e Zaccaria trova il primo allungo. Poi è Tescione a firmare il più 3, 9-6. Al time out tecnico è più quattro per un’Indomita che poi con Zaccaria, top scorer dell’incontro con 17 punti, trova anche il più 6, 15-9. Sono diversi gli errori degli avversari che però riescono a tornare a meno 2, 17-15. L’Indomita, però, con tranquillità, gestisce, controlla e allunga di nuovo e va a chiudere 25-18 con l’ultimo punto firmato Zaccaria. Nel secondo set l’Indomita parte in maniera più aggressiva e determinata. Anche il gioco è più fluido e l’Alberti può davvero poco. Al time out tecnico è 12-4 per i ragazzi cari alla presidente Ruggiero. Arrivano due ace di Zaccaria e un punto di Morriello per il 18-10. Non c’è in sostanza storia ed è Rainone a mettere a terra il pallone del 25-14. Il terzo set ha un andamento pressoché identico. Tescione apre con un ace, poi va a segno anche Penna In campo c’è Citro al posto di Rainone è proprio lui stampa il muro del 5-2 che dà il là alla fuga dell’Indomita che al time out tecnico è avanti 12-6. Entra Autuori per Tescione e va subito a segno, firmando il punto del 19-11. Nel finale c’è spazio anche per Catone in regia e per Memoli che con un ace chiude il set 25-15, consentendo all’Indomita di festeggiare i primi tre punti in questa prima fase play off. “Fondamentale era ottenere un risultato positivo” – ha dichiarato coach Tescione a fine gara– “e l’abbiamo ottenuto con il minor sforzo possibile.